5G nuove connettività ultra veloci, quali sono i rischi per lo spionaggio e per la salute?

Con il termine 5G andiamo ad intendere un tipo di connettività ultra veloce in via di sviluppo (rilascio programmato per il 2020) che rivoluzionerà tutte le apparecchiature elettroniche e tecnologiche.
Ecco le feature di questa nuova connessione:

  • velocità dati di decine di megabit al secondo per decine di migliaia di utenti
  • 1 gigabit al secondo simultaneamente a molti lavoratori con gli uffici posti sullo stesso piano
  • parecchie centinaia di migliaia di connessioni simultanee per reti di sensori senza fili capillari e di grandi dimensioni
  • efficienza spettrale significativamente potenziata in confronto al 4G
  • copertura migliorata
  • efficienza dei segnali potenziata
  • latenza significativamente ridotta in confronto all’LTE.

Ma non è tutt’oro quel che luccica.. andiamo ad analizzare insieme i rischi di spionaggio e i rischi per la salute di questa nuova tecnologia:
Huawei ancora una volta è sulle pagine di tutte le testate giornalistiche, infatti molti paesi come Francia, Inghilterra, USA, Australia e Germania vogliono escludere questa compagnia cinese dalla tecnologia del 5G in quanto potrebbero utilizzarla per secondi fini (come ad esempio lo spionaggio o lo spionaggio industriale).

Effetti sulla salute umana:
La trasmissione Report nella puntata del 26 Novembre 2018, ha messo in evidenza come gli studi sulla salute umana sinora condotti sugli effetti della banda di frequenza utilizzata dalla rete di telefonia cellulare abbiano evidenziato una correlazione, nei mammiferi, tra l’esposizione alle frequenze radio e una aumentata incidenza di alcune patologie neoplastiche: tali studi sono stati condotti dall’ Istituto Ramazzini di Bologna e, negli Stati Uniti, dal NIEHS nell’ambito del National Toxicology Program. Nella trasmissione si invitano, dunque, i politici, a valutare con attenzione l’impatto sulla salute umana delle reti di telefonia a onde millimetriche.


Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi