Ingegniere Apple accusato di spionaggio

bonifica automobile

La guida autonoma, sviluppata da Apple, è stata vittima di spionaggio per la seconda volta in pochi mesi. Questa volta a farne le spese un dipendente di origini Cinesi accusato di spionaggio e di aver rivelato segreti industriali.
Nel Luglio 2018 l’ex dipendente Apple Xiaolang Zhang è stato accusato dall’FBI di aver passato informazioni riservate alla startup cinese Xiaopeng Motors, oggi è Jizhong Chen a finire sotto accusa.

Il tutto è nato quando un altro dipendente Apple ha visto Chen scattare delle foto e dei video a dei progetti che si trovavano in un area riservata e con accesso limitato


Il sospetto, quindi, è che Chen voglia tornare a lavorare in patria e le informazioni riservate siano la moneta di scambio chiesta dai cinesi per l’assunzione. Chen è stato arrestato il giorno prima che partisse in aereo per la Cina.

Fonte AutoBlog

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi