Localizzare un numero di cellulare online

tabulati telefonici

Ci sono molti dati sulla geolocalizzazione delle persone tanto da farlo diventare un verso business: di parla di un fenomeno da circa dieci miliardi di dollari.
Un approfondimento da Motherboard si concentra invece sul business legato alla possibilità di reperire da parte di privati i dati sulle geolocalizzazioni di altri smartphone, partendo dalle informazioni dei gestori telefonici.
Le principali compagnie telefoniche sotto inchiesta sono  AT&T, T-Mobile e Sprint, queste società rivendono i dati di geolocalizzazione a terzi avuti in base alla cella telefonica di aggancio durante una comune chiamata.
Tra le compagnie con cui sono condivisi i dati abbiamo Zumigo, che a sua volta in collaborazione con MicroBilt, società che mette a disposizione uno strumento per tracciare la geolocalizzazione degli smartphone.
La risposta degli operatori in questione è semplice: tutti hanno sottolineato di non avere alcun legame con MicroBilt,.
T-Mobile invece annuncia che la stessa Zumigo ha interrotto la condivisione degli utenti con la società.
AT&T invece ha descritto che le pratiche nell’inchiesta violano le norme sulla privacy disposte dall’azienda perché la condivisione di questi dati deve avvenire necessariamente con l’approvazione da parte del cliente.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi