Spie in Svizzera, da oggi non avranno più vita facile

Oltre a mettere pressione alle autorità per avere una maggiorazione di agenti “007” Gaudin ha deciso che è “finita la ricreazione” per le spie che fanno della Svizzera il loro paese.
Il riferimento è ovviamente a tutti quegli agenti stranieri, hacker e terroristi che hanno minacciato o pensano di attaccare il paese Svizzero.
Recentemente sono stati subiti degli attacchi da parte di agenti dell’intelligence Russa e alcuni militari sono stati arrestati in Olanda.

Il Sonntagszeitung ha scritto che un diplomatico russo su quattro in Svizzera “era un agente dei servizi segreti”.

Il ritorno di quelle persone che combattono per motivi religiosi è un altro problema nei vari Cantoni della Svizzera.

Le spie Svizzere verranno sottoposte al controllo del dipartimento federale della difesa, diretto da Guy Parmelin. L’intelligence svizzera in collaborazione con atri dipartimenti dell’amministrazione federale si occupa della lotta al terrorismo, all’estremismo violenti, spionaggio e alla protezione delle informazioni riservate delle nuove armi.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi